La visita medico sportiva

By on marzo 26, 2013

La visita medico sportiva è un certificato che attesta l’idoneità a svolgere una pratica sportiva ed è obbligatoria in Italia a livello agonistico, ma è comunque consigliata a chiunque voglia cominciare la pratica di uno sport, ovviamente anche se si tratta di un soggetto in età pediatrica.Injured man at the gym
[sws_related_postleft showpost=”3″] [/sws_related_postleft]
In linea generale consiste in una valutazione a 360 gradi dello stato di salute attraverso una semplice visita di controllo, confermata dal referto di un elettrocardiogramma sotto sforzo, una spirometria e un esame completo delle urine.
Solo determinate discipline richiedono esami più specifici e dettagliati.
A livello di normativa, la ‘visita medico sportiva’ per gli agonisti è tutelata dal D.M. del 18 febbraio 1982 e deve essere eseguita da un medico specializzato in ‘medicina dello sport’, regolarmente iscritto all’elenco regionale. In tutti gli altri casi è sufficiente il certificato rilasciato dal medico/pediatra di base.

[sws_related_postright showpost=”2″] [/sws_related_postright]

Anche se molte persone pensano che questo controllo sia solo un’inutile perdita di tempo, in realtà è un’ottima occasione per effettuare un check up completo ed approfondito della propria salute fisica. E’ bene infatti diffidare dei centri sportivi che non ne fanno richiesta e dei medici che bypassano il controllo e redigono semplicemente il certificato di idoneità.
Questa visita, obbligatoria solo in caso di agonismo, accerta la resistenza del fisico sotto sforzo ed è gratuita fino ai 18 anni dopo di che comporta un costo che varia dai 20 ai 50 euro, a seconda che venga effettuata presso una ASL (ticket) o presso uno studio privato.
Nella pratica concreta attraverso questa visita viene supervisionata la condizione fisica, vengono studiati eventuali sintomatologie, vengono verificati udito, pressione e vista. Poi viene confrontato il referto di un ECG a riposo con quello di un ECG sotto sforzo per testare la risposta del cuore. Tra gli esami di laboratorio generalmente vengono prescritti quello delle urine ed un prelievo endovenoso per controllare certi valori del sangue.
E’ possibile che venga effettuata anche una spirografia che fornisce informazioni sulla potenza e sulla portata dei polmoni, sia in fase di inspirazione che in fase di espirazione.
Un accurato controllo medico finalizzato alla pratica di uno sport sia a livello amatoriale che a livello agonistico riduce notevolmente il rischio di incidenti e di imprevisti. E’ giusto specificare che la visita medico sportiva non scongiura di per sè questi episodi, ma deve essere accompagnata da un giusto tipo di allenamento, da un sano regime alimentare e un corretto stile di vita.
[sws_facebook_share]
[author]
[sws_related_post]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)