Rischio cardiaco più alto se non si fa la prima colazione

By on luglio 31, 2013

Talvolta capita di essere troppo di fretta e di uscire di casa senza fare colazione, e questo comportamento, a lungo andare, potrebbe creare dei problemi più gravi del previsto, problemi che tendono a colpire l’apparato cardiaco.
colazione
La colazione, come si cerca di insegnare anche ai più piccoli, è un pasto che non deve essere assolutamente saltato: questo perché il proprio corpo ha bisogno degli elementi necessari, come zuccheri e proteine, per poter sopportare la fatica della mattina ed arrivare all’ora di pranzo senza sentirsi male e soffrire la fame.
Un recente studio svolto dalla Harvard School of Public Healt è stato in grado di mettere alla luce che saltare la colazione ha conseguenze ben più gravi: diabete e pressione alta sono solo alcune delle conseguenze che potrebbero portare una persona a dover affrontare dei problemi cardiaci, e questo perché il corpo, essendo a digiuno, compie uno sforzo maggiore la mattina successiva e pertanto la pressione sanguigna tende ad essere maggiore, e proprio questa potrebbe essere la causa dei problemi al cuore.
Fare colazione è quindi molto importante: allo stesso tempo, gli studiosi hanno sconsigliato lo spuntino notturno, in quanto il corpo verrebbe appesantito, la digestione non verrebbe effettuata correttamente dal corpo ed i problemi ai quali si andrebbe incontro sarebbero pressoché gli stessi.

[sws_facebook_share]
[author]
[sws_related_post]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)