Mestruazioni dolorose e abbondanti nelle giovani: che fare?

By on luglio 3, 2013

A circa dodici anni arriva il “menarca” cioè la prima mestruazione e la donna entra nella fase fertile.
Le ragazzine un tempo spensierate e prive di quei fastidiosi mal di pancia dovuti alle mestruazioni, all’età di circa dodici anni, cominciano a fare i conti con quei piccoli problemi che causa il flusso mestruale. Non è raro infatti, che le adolescenti accusino dolori mestruali e abbiano un ciclo abbondante .
Il ciclo doloroso prende il nome medico di Dismenorrea mentre il ciclo abbondante, lungo e anche irregolare, viene denominato Menometrorragia.

mal-di-pancia
Innanzitutto diciamo subito che all’inizio del ciclo mestruale e cioè nei primi anni dopo il “menarca”, è quasi normale che si verifichino problemi del genere almeno fino a quando il ciclo non si assesti.
Tuttavia, le cause potrebbero essere altre e vanno curate attraverso l’aiuto di uno specialista.
Molte mamme si preoccupano e giustamente, vogliono affrontare le loro paure con un ginecologo con la speranza che le rassicuri.

Da cosa dipende il ciclo abbondante e lungo
Le mestruazioni abbondanti e lunghe nelle adolescenti, sono da attribuire alla maturazione non completa dell’asse ipotalamo-ipofisi-ovaie.
Ovviamente una ragazzina che soffre di queste patologie, accusa malesseri come il mal di testa dovuto molte volte ad un’anemia, si stanca facilmente e soffre di una sensazione di vertigine.
Ci sono vari fattori da considerare così come esporrà il ginecologo di fiducia.
1) escludere un’eventuale gravidanza
2) controllare attraverso specifiche analisi del sangue che non vi siano problemi di coagulazione o problemi ormonali
3) eseguire una ecografia pelvica che escluda eventuali problemi ad utero o ovaie.

 

Nel caso il ginecologo riscontrasse questo tipo di anomalie, allora potrà intervenire in collaborazione con un valido endocrinologo se ci sono problemi tiroidei.
La terapia solitamente, consiste col far assumere alla paziente dei farmaci antifibrinolitici e antiemorragici o una pillola estro progestinica.
Ovviamente tutto dipende dalla specifica patologia riscontrata.

Come agire in caso di mestruazioni dolorose.
Molte adolescenti soffrono di ciclo dolorosissimo che disturba tutta la loro vita sociale e frequentemente impedisce loro, anche la presenza sui banchi di scuola.
In questo caso particolare, il ginecologo potrà intervenire con dei FANS o addirittura con una soluzione più risolutiva quale la pillola estro progestinica.
Nel caso in cui le mestruazioni siano dolorose in maniera davvero eccezionale, è consigliabile effettuare così come proporrà lo stesso specialista, un’ecografia o una risonanza magnetica pelvica che riuscirà a comprendere appieno le cause del dolore.
Infatti, potrebbe avvenire che l’adolescente sia affetta da endometriosi che va curata con una terapia adatta.

Cosa consigliare alle mamme e alle adolescenti stesse.
Sebbene le prime mestruazioni portino in genere problemi di questo tipo ma poi il ciclo si assesta, se i disturbi continuano è necessario rivolgersi ad un esperto ginecologo.
Sarà questo specialista a rassicuravi e a prescrivere una giusta terapia dopo le indagini che accuratamente svolgerà.
E’ consigliabile non sottovalutare nessun tipo di disturbo e soprattutto intervenire e rivolgersi senza alcun timore a chi di competenza.
Molto spesso infatti, alcune ragazze temono le visite ginecologiche per paura o per vergogna ma non c’è assolutamente da preoccuparsi perché le visite non sono invasive e il più delle volte, si riducono ad una semplice ecografia pelvica.
Inoltre la prevenzione, cosa che è bene sapere fin dall’età adolescenziale, è un fattore importantissimo affinché si possano combattere e sconfiggere patologie ben più serie e pericolose che potrebbero insorgere in futuro.

[sws_facebook_share]
[author]
[sws_related_post]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.5/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Mestruazioni dolorose e abbondanti nelle giovani: che fare?, 9.5 out of 10 based on 2 ratings