Male alle gambe

By on febbraio 8, 2013

Il dolore agli arti inferiori è un malessere comune, diffuso molto tra le donne, soprattutto se conducono una vita molto statica e trascorrono diverse ore in una stessa posizione.

I sintomi possono essere davvero vari e vengono interpretati genericamente come senso di pesantezza alle gambe, quasi come se gli arti fossero anchilosati o di legno, senso di gonfiore, dolori muscolari e alle articolazioni. Le cause sono altrettanto varie e vanno dalle contratture agli stiramenti muscolari a stati influenzali, dalla ritenzione idrica allo stile di vita sedentario, ma possono essere anche patologie molto serie come artrite, trombosi, sciatica o disturbi del sonno.
male alle gambe
[sws_related_postleft showpost=”3″] [/sws_related_postleft] Vista la difficoltà di circoscrivere esattamente le sintomatologie e associarle a una causa specifica è bene, non appena i disturbi agli arti inferiori diventino ricorrenti, consultare il proprio medico per una visita e comprendere esattamente il proprio problema. Durante una visita, infatti, il medico potrà valutare se il gonfiore interessa entrambi gli arti o meno, se ci sono sbalzi nella temperatura del singolo arto o se il malessere è localizzato in alcuni punti specifici quali muscoli o articolazioni. Siccome molti farmaci di uso comune possono avere il male alle gambe come effetto collaterale è bene fornire al proprio medico uno storico dettagliato dei farmaci assunti in modo da avere un quadro ancora più chiaro della situazione. Una visita ed esami clinici potranno svelare l’esatta causa del mal di gambe e il medico potrà prescrivere la cura più adatta.

Ci sono però tanti rimedi possibili per il dolore saltuario e, in generale, per prendersi cura delle proprie gambe e prevenire problemi seri ai propri arti inferiori.

Prima di tutto è bene fare esercizio costante, camminare molto e magari fare anche un po’ di jogging. In ogni caso, è bene effettuare sempre una seduta di stretching prima e/o dopo l’attività fisica per allungare i tendini e prevenire stiramenti, strappi e contratture. All’esercizio bisognerebbe abbinare una dieta sana ed equilibrata, senza eccedere con il sale che favorisce la ritenzione idrica e affatica la circolazione. Molto indicato, per chi soffre di dolori alle gambe, è il consumo di noci, antinfiammatori naturali.

Preferire, almeno una volta a settimana, il bagno alla doccia e massaggiare le proprie gambe in acqua aiuta tantissimo la circolazione degli arti inferiori. Sotto la doccia, invece, sarebbe opportuno riservare un trattamento speciale alle gambe tenendole, ogni sera, sotto il getto d’acqua freddo per mantenere tonici tessuti e tono muscolare.

Le donne che hanno uno stile di vita sedentario potrebbero aiutare la circolazione con l’uso di collant contenitivi a compressione graduale e, questo vale per tutti, bere molta acqua per ridurre la ritenzione idrica che affatica tantissimo gli arti inferiori. In questo senso, utilizzare prodotti naturali che favoriscono la diuresi come ananas, tarassaco e papaia o che migliorano la circolazione come mirtillo, vite e ippocastano è assolutamente d’aiuto per tenere in forma le proprie gambe.[sws_related_postright showpost=”3″] [/sws_related_postright]

Per un effetto protettivo, invece, esistono diversi estratti naturali in grado di rendere più elastici i capillari e proteggere l’apparato circolatorio, come per esempio quello di Centella Asiatica, di Ginkgo Biloba e di Aesculus Hippocastanum.

Chi invece preferisce i massaggi può realizzare un preparato naturale lenitivo con 10g di canfora e 200g di olio di mostarda mescolati in una bottiglia di vetro. La bottiglia va poi tenuta al sole fino allo scioglimento della canfora. A questo punto il preparato è pronto per essere utilizzato per il massaggio. In alternativa, è possibile utilizzare l’olio di cocco.

Infine, chi soffre di dolori alle gambe dovrebbe ricordarsi di tenerle sempre un po’ rialzate quando si è seduti sul divano o stesi sul letto! [author] [sws_related_post]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Redazione

Author: Redazione

Info su redazione