Male a un seno

By on marzo 5, 2013

[sws_facebook_like href=”https%3A//www.facebook.com/pages/Almedico/341459779306731%3Fref%3Dtn_tnmn” showfaces=”false” width=”200″ height=”40″ action=”like” layout=”standard” colorscheme=”light” font=”arial”] [/sws_facebook_like]
Il seno è una parte del corpo molto importante. Sia per un fattore estetico, cioè come simbolo di femminilità e attrazione sessuale, sia come fattore funzionale finalizzato all’allattamento della prole. Ma molte donne, periodicamente accusano dolore al seno causando preoccupazioni a volte fondate a volte un pò meno. Ma vediamo insieme quali potrebbero essere i sintomi che richiedano maggiore attenzione e le varie terapie di riferimento.

male-al-seno

[sws_related_postleft showpost=”3″] [/sws_related_postleft] Il dolore al seno colpisce all’incirca il 70% delle donne, e nella maggiorparte dei fortunati casi non si tratta di cancro. Il dolore può essere localizzato in entrambi i seni, o in uno solo, o nella regione ascellare del corpo. Bisogna distinguere due tipi di dolore che si caratterizzano in base al tempo di manifestazione: il dolore ciclico e il dolore non ciclico. Il dolore ciclico è strettamente collegato al cambiamento di estrogeni che durante un mese incrementano e decrescono in base alla fase di ovulazione. Infatti il tessuto mammario risponde a questi cambiamenti diventando più sensibile e procurando talvolta dolore. Quando però il fastidio avvertito è associato alla presenza di noduli, aree di spessore e cisti con molta probabilità siete da considerare dei soggetti fibrocistici, ma sarebbe opportuno, tramite una auto-palpazione, capire il grado di dolore che precepite e consultare un medico, per effettuare un ecografia che darà una risposta ai vostri dubbi. Il periodo del ciclo mestruale è quello in cui la maggior parte delle donne sente dei cambiamenti al seno. La stimolazione ormonale infatti provoca un rigonfiamento delle ghiandole mammarie, rendendo il seno più sensibile. Con il termine del ciclo mestruale dovrebbe andar via anche il dolore. Tuttavia anche lo stress può alterare il livello ormonale provocando dolore anche in assenza di ciclo.
Esiste anche un altro tipo di dolore che viene identificato come non ciclico e che si manifesta partendo dal seno e irradiando tutto il braccio. Questo può essere causato da un trauma al seno, da un danno fisico o dalla post-menopausa o pre-menopausa. Anche l’attività fisica, e lo sforzo prolungato possono causare un dolore non ciclico.
Può essere scambiato per dolore al seno la costocondrite, che in realtà interessa la connessione tra lo sterno e le costole,che si manifesta con l’età avanzata o con la cattiva postura.[sws_related_postright showpost=”2″] [/sws_related_postright]
Altre cause che possone dare origine al dolore al seno sono: l’aumento di peso, reggiseni con i ferretti, ormoni e contraccettivi orali. In ogni caso è sempre utile un consulto dallo specialista, specialmente se nella vostra famiglia sono presenti casi di tumore alla mammella e se i dolori sono abbastanza forti. Il controllo dal senologo e la mammografia è consigliabile a tutte le donne che hanno già passato i 40 anni di età.

La maggior parte delle donne sopporta i dolori ciclici al seno non ricorrendo a terapie specifiche, poichè tendono ad essere abitudinari e associati all’arrivo del ciclo mestruale. In ogni caso esistono alcuni accorgimenti da poter adottare quotidianamente contro il dolore e il fastidio.
Ad esempio un buon reggiseno comodo e morbido può evitarne la comparsa, e nei soggetti che ne soffrono maggiormente sarebbe opportuno portarlo anche la notte.
Per quanto riguarda l’alimentazione è consigliabile evitare cioccolatini, alcolici, caffè e tè e ridurre l’utilizzo del sale, in modo da evitare la formazione di cisti di grasso.
E’ utile integrare vitamine come la B6 o la B1 e la vitamina E, inoltre potreste anche trarre beneficio dalle erbe medicinali come l’estratto di enotera.
Se il dolore è più forte richiedete al vostro medico un trattamento farmacologico, facendo attenzione agli effetti collaterali a cui potete incorrere.

[sws_facebook_share]
[author]
[sws_related_post]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Male a un seno, 7.0 out of 10 based on 1 rating
Redazione

Author: Redazione

Info su redazione