Male a tutti i denti

By on marzo 5, 2013

Il male a tutti i denti è noto anche con il nome di odontalgia.
Nella maggior parte dei casi i dolori sono causati da problemi come le carie, malattie gengivali, la comparsa dei denti del giudizio, un dente rotto, infezione della polpa dentale, malattie della mascella o della mandibola o radice del dente esposta.

denti-dolore


[sws_related_postleft showpost=”3″] [/sws_related_postleft]
Il male a tutti denti in alcuni casi anche se piuttosto rari può anche essere un sintomo di malattie del cuore come l’angina o un infarto miocardico. Il dolore è causato quando la radice del nervo di un dente è irritato creando un’infezione e pian piano si irradia fino alla mandibola, così da far sembrare che si tratti di un mal di denti.

Il male a tutti i denti o qualsiasi altro problema legato ad esso è veramente doloroso e inquietante. Esso colpisce la nostra vita e le nostre attività quotidiane completamente. A volte anche una semplice pulizia dei denti male effettuata può essere causa di un dolore forte a tutti i denti, un dentifricio di scarsa qualità che irrita le gengive o uno spazzolino con setole troppo dure che rendono i denti doloranti.
Alcuni studi dimostrano che la tensione mentale, lo stress e l’ansia peggiorano il dolore oltre alle carie, ascessi dentali, malattie gengivali, irritazione della radice del dente, la sindrome del dente incrinato e la cattiva occlusione.

Il male a tutti i denti ed il dolore della mascella o della mandibola sono lamentele comuni. Ci può essere dolore alla semplice pressione tra dente e dente, masticando caramelle gommose o molto dure o ancora avere dolore a causa della sensibilità al caldo o al freddo. In quest’ultimo caso il dolore può persistere per più di quindici secondi dopo che è avvenuto il contatto. Poiché l’area di infiammazione diventa estesa ed il dolore insopportabile, può irradiarsi fino alla guancia provocandone un visibile gonfiore ma anche causare dolori alle orecchie o alla mascella. Si tratta di un dolore temporaneo, graffiante che si verifica dentro e intorno ai denti e alla mascella, e può ripetersi più volte al giorno. Il dolore può essere minimo e acuto e può provocare bruciore e si manifesta ad intervalli più o meno costanti o ad intervalli irregolari.

[sws_related_postright showpost=”2″] [/sws_related_postright] Nella maggior parte dei casi il mal a tutti i denti o alla mandibola possono essere curati con farmaci antidolorifici e antibiotici. Se c’è gonfiore alle gengive gli antibiotici possono essere comunque prescritti e quindi assunti senza controindicazioni specifiche. Gi antibiotici, servono comunque ad eliminare l’infezione che poi consente il trattamento specialistico.
Alcuni dentisti dopo un’accurata visita ed una radiografia propongono al paziente l’uso notturno del Byte. Quest’ultimo ha il compito di creare un giusto equilibrio tra mascella e mandibola e di conseguenza messo la notte, fa diminuire le contrazioni muscolari. Infatti dopo circa un mese il male a tutti i denti dovrebbe diminuire e poi pian piano sparire completamente.

La medicina alternativa propone tuttavia alcuni trattamenti fatti con l’applicazione di prodotti naturali. Tra questi troviamo l’aglio, che possiede una grande proprietà antisettica soprattutto quando viene sminuzzato in quanto rilascia sostanze lenitive che aiutano a calmare il dolore e nel contempo a combattere l’eventuale l’infezione. Tra gli altri metodi naturali contro il mal a tutti i denti ci sono i chiodi di garofano con cui si possono fare sciacqui o l’aceto con il sale molto indicato per alleviare il dolore.

[sws_facebook_share]
[author]
[sws_related_post]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.8/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Male a tutti i denti, 4.8 out of 10 based on 4 ratings
Redazione

Author: Redazione

Info su redazione