Male a muovere la lingua

By on maggio 17, 2013

A volte può capitare di provare dolore nel muovere la lingua.
Le cause possono essere molteplici, da una semplice afta localizzata in un punto particolarmente critico a uno sbilanciamento mandibolare, ma poiché queste patologie generalmente si associano a una sintomatologia più specifica, la causa più probabile potrebbe essere una glossite.

male a muovere la lingua

[sws_related_postleft showpost=”3″] [/sws_related_postleft]

La glossite è una malattia più frequente di quello che si potrebbe pensare, che si manifesta come patologia primaria o come sintomo di altre patologie, associata ad una serie di disturbi più o meno gravi.

La glossite di per sé è un’infiammazione della lingua che provoca dolore a ogni movimento, irritazione diffusa, arrossamento della lingua e gonfiore generalizzato. La glossite può presentarsi in più episodi acuti oppure divenire cronica. In questo caso la lingua presenta in maniera costante una superficie liscia, levigata, che sembra aver perso la sua naturale rugosità. Questo perché la papille che rivestono la superficie della lingue, donandole il tradizionale aspetto simile a quello di una fragola, ruvido e spugnoso, si rimpiccioliscono fino quasi a scomparire del tutto.

Le cause di questa patologia sono le più diverse; tanto per cominciare, c’è un certo grado di ereditarietà, poiché solo i soggetti predisposti sviluppano la patologia quando si verificano determinate condizioni quali irritazioni meccaniche, forme di anemia e più in generale carenze alimentari.
La glossite può inoltre essere il sintomo più evidente di infezioni in atto, nonché di allergie o intolleranze, ad esempio nei confronti di alcuni coloranti alimentari molto diffusi.

Se si sospetta una reazione allergica, può essere utile sospendere l’utilizzo di dentifricio e colluttorio abituali e cambiare prodotto, facendo attenzione a come cambia l’aspetto della lingua. Non solo: la glossite può essere causata anche da un eccessivo strofinamento manuale e dall’irritazione provocata da alcol, caffè, cibi piccanti e tabacco.

[sws_related_postright showpost=”2″] [/sws_related_postright]   Le carenze vitaminiche più frequenti in chi soffre di questa patologia sono, oltre a quella di ferro, quella relativa alle vitamine del gruppo B, all’Acido folico, Niacina, Tiamina, Riboflavina e Zinco. La sensazione di bruciore e di fastidio che prova chi soffre di glossite permane durante tutta la giornata, e a tratti può farsi più intensa; solo raramente questa patologia è asintomatica. Vi sono diversi tipi di glossite: c’è quella migrante benigna, la lingua nigra villosa (chiamata così perché la lingua appare coperta da una peluria di colore scuro) e la glossite losangica mediana, che accompagna il bambino dalla nascita ed è determinata da un difetto embrionale.

Nel caso di dolore alla lingua, si potrebbe trattare anche di un herpes interno (detto anche stomatite erpetica), di un’infezione da funghi o batteri oppure, nel caso più grave, di un sintomo secondario da ricondurre alla sifilide.
In ogni caso è bene contattare immediatamente il medico.

[sws_facebook_share]

[author]

[sws_related_post]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Redazione

Author: Redazione

Info su redazione