Trattamento con green laser per l’ipertrofia prostatica

By on agosto 12, 2013

Il trattamento dell’ipertrofia prostatica benigna sembra avere una chance in più con il Green-light laser. E’ quanto risulta da uno studio pubblicato di recente sulla rivista scientifica Journal of Endourology. L’equipe del Prof. Kumar ha infatti sperimentato il Green laser su 186 pazienti suddivisi in tre gruppi e ripettivamente trattati con: resettore monopolare, resettore bipolare e Green-light laser.

Fermo restando che i parametri funzionali riferibili alla qualità di vita e al miglioramento della sintomatologia sono risultati simili nei tre trattamenti, la differenza è invece stata significativa per quanto riguarda la degenza e il periodo post-operatorio. L’intervento attuato con il Green laser ha infatti dimostrato il vantaggio di diminuire in modo rilevante la durata della degenza ospedaliera e la fastidiosa cateterizzazione.

 

Inoltre, è stata riscontrata una minor concentrazione dell’emoglobina e una quantità inferiore di perdite ematiche, di conseguenza una necessità molto ridotta di eventuali trasfusioni. L’ipertrofia prostatica benigna è una patologia tipica negli ultra-cinquantenni e consiste in un ingrossamento anormale della ghiandola prostatica. Pur avendo un decorso benigno, provoca dei problemi notevoli come l’incontinenza urinaria e diversi dolori associati, pertanto va tempestivamente trattata.

[sws_facebook_share]
[author]
[sws_related_post]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Redazione

Author: Redazione

Info su redazione