Impiantato Ilesto, il primo defibrillatore compatibile con la risonanza magnetica

By on agosto 5, 2013

Dalla Biotronik, azienda multinazionale leader nel settore della tecnologia medica, arriva Ilesto 7, un nuovo defibrillatore che detiene due importanti primati: è uno dei modelli più piccoli al mondo ed è pienamente compatibile con la risonanza magnetica. In Italia, il primo ad adottare questa tecnologia è stato il Policlinico Casilino di Roma.

ilesto

Il defibrillatore è un dispositivo medico che permette di prevenire la morte cardiaca improvvisa causata da tachicardia ed aritmie del cuore che riducono il flusso sanguigno: l’ ICD, sigla utilizzata per identificare questi device, invia impulsi elettrici ad alta energia che regolano l’attività cardiaca.
Ilesto 7, il nuovo defibrillatore targato Biotronik, nasce dall’esigenza di rendere possibile l’esame della risonanza magnetica, uno dei più richiesti in tutto il Mondo, anche a quei pazienti che per motivi di salute utilizzano l’ICD. Ilesto 7, infatti, non solo è caratterizzato da dimensioni molto ridotte, ma implementa una speciale tecnologia che rende possibile eseguire gli esami diagnostici senza problemi: se il paziente deve sottoporsi ad un esame di imaging a risonanza magnetica nucleare (RMN), il medico deve solo programmare diversamente il defibrillatore per reimpostare i parametri tradizionali una volta che l’esame è stato completato. Grazie ad un programmatore esterno, il medico cambia temporaneamente le impostazioni del defibrillatore senza conseguenze per il paziente.
La salute del paziente viene tenuta sempre sotto controllo anche grazie al sistema BIOTRONIK Home Monitoring® che ogni giorno, ed in maniera del tutto automatica, invia ai medici i parametri del defibrillatore ed i dati del ritmo cardiaco consentendo, quindi, di effettuare un vero e proprio controllo ambulatoriale anche a distanza.
Ilesto 7 risolve così due problemi importanti nel settore cardiovascolare: da una parte, infatti si registra un aumento dei pazienti che necessitano dell’impianto di un defibrillatore (si parla di percentuali di crescita che si aggirano intorno al 10-15% all’anno) mentre aumentano del 10% circa anche le richieste di coloro che devono sottoporsi agli esami di risonanza magnetica, una procedura complicata per i pazienti con defibrillatore fino all’arrivo di Ilesto.
I primi ad impiantare il nuovo dispositivo Ilesto sono stati i medici dell’Aritmologia del Policlinico Casilino di Roma: Leonardo Calò, Responsabile della struttura, ha evidenziato non solo l’innovazione tecnologica di Ilesto 7, ma anche la sua eccezionale durata che garantisce 11 anni di funzionamento riducendo le complicanze legate alla sostituzione dell’apparecchio.

[sws_facebook_share]
[author]
[sws_related_post]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Redazione

Author: Redazione

Info su redazione