Cosa fare contro i brufoli

By on febbraio 13, 2014

I brufoli rappresentano, soprattutto nell’età adolescenziale, una delle problematiche più comuni sia nelle ragazze che nei ragazzi nonché probabilmente quella più sentita in ragione del risalto che essi comportano da un punto di vista estetico e psicologico. Per contrastare i brufoli facendo in modo che scompaiano dal proprio viso in tempi piuttosto ristretti senza lasciare nessuna macchia, si possono seguire dei semplici consigli corrispondenti ad altrettanti rimedi assolutamente naturali.

 

brufoli

Il primo rimedio è quello dell’utilizzo del dentifricio che tuttavia non si rivela adatto a tutte le tipologie di pelle. Per mettere in essere tale metodo occorre bagnare la zona dove è presente il brufolo con dell’acqua calda, asciugare leggermente lasciandola inumidita e quindi adagiare un po’ di dentifricio. Dopo una quindicina di minuti si va a lavare con acqua tiepida. Si potrà notare un certo restringimento da parte del brufolo che in pratica si è asciugato. Ripetendo per tre volte al giorno questo procedimento si riuscirà ad ottenere un risultato piuttosto apprezzabile nel giro di un paio di giorni. In alternativa al dentifricio si può andare ad utilizzare con le stesse modalità un po’ di bicarbonato di sodio mescolato con un cucchiaino di acqua salata. Un altro metodo che consente di ridurre sensibilmente la vita del brufolo sul proprio viso è quello basato sull’utilizzo dell’aceto bianco. Si prende un po’ della classica ovatta, la si intinge con dell’aceto bianco e dopo aver pulito bene la zona dove è presente il brufolo, si fa ad esercitare delle leggere pressioni sul brufolo stando ben attenti a non schiacciarlo. Una sostanza che può essere usata in luogo all’aceto balsamico è il succo di limone. Naturalmente dopo che sono state effettuate queste pressioni sia nel caso dell’aceto bianco che in quello del succo di limone è necessario lavare opportunamente la zona anche in ragione dell’odore persistente su di essa. Per ridurre il brufolo è consigliabile anche applicare un po’ di ghiaccio su di esso in ragione delle sue qualità nel ridurre tutte le tipologie di gonfiore. L’applicazione dovrà essere continuativa per circa 15 – 20 minuti. Ultimo rimedio che vi vogliamo consigliare è quello di utilizzare una fettina di aglio da strofinare delicatamente sul brufolo per poi pulire il tutto dopo una mezzoretta. Naturalmente i rimedi che vi abbiamo proposto non eliminano il problema dei brufoli ma consentono soltanto di alleviare la loro presenza per cui è consigliabile rivolgersi ad un dermatologo che troverà la soluzione ottimale in base alla vostra pelle.

[sws_facebook_share]
[author]
[sws_related_post]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Redazione

Author: Redazione

Info su redazione