Come scegliere la bio-banca migliore

By on luglio 5, 2013

Se due genitori scelgono la strada della conservazione privata del sangue del cordone ombelicale dovranno poi selezionare accuratamente a quale struttura affidarsi. Contrariamente alla donazione cordone ombelicale, questa decisione comporta infatti un approccio differente e una scelta per il futuro dell’intera famiglia. Le banche che si occupano di conservazione del cordone ombelicale sono numerose ormai, ma il livello qualitativo del servizio offerto purtroppo non è ancora standardizzato ma varia molto da struttura a struttura. Vediamo qui di seguito alcuni dei parametri per scegliere con serenità la migliore banca del cordone ombelicale alla quale affidarsi.

After bath

Senza dubbio parametri di primaria importanza riguardano il numero di trapianti effettuati e quello di campioni conservati dalla struttura che si sta valutando: questi dati infatti indicano la reale capacità e soprattutto l’esperienza di una bio-banca nel saper conservare correttamente il sangue cordonale. In aggiunta a questo, sono molto importati alcune certificazioni di qualità di rilievo, come ad esempio la GMP (Good Manufacturing Practice), una delle più importanti e che, oltre ad essere riconosciuta internazionalmente, obbliga la bio-banca al rispetto di procedure operative molto ferree per massimizzare la qualità dei prodotti destinati ad uso clinico. Naturalmente il Comitato Scientifico della bio-banca deve essere qualificato e altamente competente dal punto di vista scientifico. Questo si può evincere valutando la quantità e, sopratutto, la qualità delle pubblicazioni scientifiche edite dai suoi membri.

Nella scelta di una biobanca, inoltre, bisogna verificare che questa abbia predisposto per i propri clienti misure per la tutela sia patrimoniale che legale, spesso trascurata. E’ preferibile quindi che il contratto proposto sia di diritto Italiano ma che soddisfi sia il nostro sistema fiscale, sia le normative di riferimento Europee. Sono altrettanto importanti le coperture assicurative che puntano a garantire la conservazione del cordone ombelicale anche in caso d’insolvenza della bio-banca. Importanti sono anche un servizio ininterrotto tutti i giorni dell’anno, un’assistenza domiciliare per la parte burocratica e la garanzia del diritto di recesso, sono elementi che aumentano il livello qualitativo del servizio offerto.

Attualmente, in Italia, solamente Sorgente riesce ad offrire questo tipo di servizio che garantisce la crioconservazione addirittura per 50 anni e che continua a soddisfare le esigenze e le aspettative dei futuri genitori.

[sws_facebook_share]
[author]
[sws_related_post]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Sorgente

Author: Sorgente

Sorgente è una società Italiana biotecnologica, specializzata nella raccolta e conservazione delle cellule staminali del cordone ombelicale nonché nell’offerta di prodotti e servizi per la salute preventiva (analisi genetiche e screening neonatali). La banca del cordone ombelicale di Sorgente (Vita34 AG), con sede a Lipsia in Germania, offre standard qualitativi di assoluta eccellenza nella conservazione delle cellule staminali del cordone ombelicale. In particolare 15 anni di storia alle spalle (Vita34 AG è nata nel 1997), oltre 90.000 famiglie clienti, primato europeo per numero di trapianti effettuati (23 trapianti effettuati con campioni conservati presso la nostra banca) 100% delle richieste di trapianto di cellule staminali andate a buon fine indicano l’eccellenza e la qualità del servizio offerto da Sorgente.