L’allattamento al seno riduce il rischio di tumori

By on agosto 11, 2013

Le ultime ricerche scientifiche dimostrano che l’allattamento al seno, oltre a far bene al bambino, procura benefici anche alle mamme, riducendo i rischi di cancro alla mammella e dell’ovaio e proteggendo contro ipertensione, diabete di tipo 2 e infarto.

allattamento
La rivista Obstetrics and Gynecology ha pubblicato lo studio dell’Università di Pittsburg e dell’Harvard Medical School, diffondendo i risultati dei ricercatori che hanno mostrato gli effetti dell’allattamento sull’organismo della madre. I risultati si sono rivelati particolarmente positivi: gli autori affermano che se il 90% delle mamme statunitensi allattasse al seno per i primi dodici mesi dopo la nascita in un anno vi sarebbero 5 mila tumori al seno in meno, i casi di ipertensione si abbasserebbero di 53 mila unità e si verificherebbero 14 mila infarti in meno. Inoltre, si ridurrebbero in maniera significativa i rischi di cancro all’ovaio.
Ai già noti benefici per il bambino, che dal latte materno acquisisce importanti anticorpi, si aggiungono quindi effetti positivi per le mamme, lasciando intravedere un risparmio cospicuo da parte della comunità: lo stesso studio mostra che tale diminuzione di patologie comporterebbe un risparmio per la sanità americana di 869 milioni di dollari per la spesa sanitaria e di 14 miliardi di dollari in termini di costi indiretti per il sistema sociale.

[sws_facebook_share]
[author]
[sws_related_post]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)